fbpx

Elisir e Frutta Sotto Spirito

Gli Antichi Elisir

Spiriti, frutta sotto spirito, macerati alcolici e elisir sono un mezzo per salvare a pieno la freschezza e le proprietà delle erbe, delle bacche e della frutta. Un tempo questi doni del bosco erano largamente utilizzati per migliorare lo stato di benessere fisico: per curarsi o lenire.

Oggi restano nell’uso senza consapevoli intenti medicamentosi, bensì, vige lo scopo di compiacere il palato e la fantasia. Tra i tantissimi spiriti d’erbe e frutti selvatici caratteristici dell’Appennino Emiliano il Bargnolino ha un posto d’onore. È una vera istituzione.

Il Bargnolino

Il Bargnolino viene preparato con bacche di prunus espinosa, raccolto ben maturo nella seconda metà di settembre da lunghe siepi pungenti tra bosco e radura. Bisogna armarsi di guanti di cuoio e cestino per raggiungere le bacche e, infine, il raccolto viene scodellato su una grande tavola dove sarà bucato con una puntura a ogni piccola bacca per fargli meglio assorbire gli estrattori tradizionali : vino e alcool. Il Bargnolino infatti verrà lasciato a macerare per mesi con cannella, chicchi di caffè, zucchero. Riposerà prima, sotto l’azione del sole, e poi al buio – in modo da proteggerne il color “bistro”. Saranno necessari sei mesi e più, finché i piccoli frutti svilupperanno un sapore speziato di prugna, ineguagliabile dai ratafià realizzati con susine.

Tra tanti Spiriti, frutta sotto spirito, macerati alcolici e elisir, questa è una golosità cui, non saprete resistere, tanto più nel caso del vero Bargnolino fatto in casa, con frutti spiccati nei boschi delle pendici del Monte Fuso.

I Marroni del Monte Fuso

Sempre sul Monte Fuso Lorenza Comelli raccoglie le castagne necessarie per preparare i Marroni Sotto Spirito del Monte Fuso. Son grossi frutti caratterizzati dal disegno di una corona sul fondello chiaro della castagna.

Appartengono a una particolare cultivar tanto dolce da aver reso famoso il territorio di Campora – frazione di Neviano Arduini 800 mt. slm – e del Monte Fuso proprio per la qualità delle castagne molto ricercate un tempo per la confetteria e la glassatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sito gemellato con

Articoli recenti

Realizzazione

Testi e Comunicazione Grafica di Mamma Editori per Òphiere 039 0521.846325 –  Fotografie «Scritti di Luce» di Fausto Accorsi –

© Lorenza Comelli

L’Officina del Gusto di Lorenza Comelli

P.I.02747850341